UILM Metalmeccanici



Segretario territoriale
Alfio ZAURITO
Corso Umberto I, 85
72100 Brindisi
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel - FAX 0831.56 27 35


Stampa

BORSA DI STUDIO UILM AGLI STUDENTI

Due borse di studio di 500euro sono quelle destinate dalla Uilm di Brindisi a due studenti dell’Itis ‘Ettore Majorana’.

Il premio è stato realizzato grazie a una parte delle quote sindacali che i dipendenti mensilmente versano per l’istituzione della ‘Borsa di studio Uilm’. La consegna si svolgerà sabato 12 luglio presso l’istituto superiore brindisino. La borsa di studio sarà consegnata direttamente dal segretario generale nazionale della Uilm Rocco Palombella.

Sabato è un momento particolare e indimenticabile per tutti gli studenti che riceveranno il tanto atteso e ambito diploma all’interno dell’evento, ormai famoso, ‘Diploma Day’. Il diploma è u momento importante per ogni singolo studente, è un traguardo che segna il principio dell’autonomia sia per chi decide di proseguire gli studi, sia per chi invece decide di cimentarsi nella ricerca di un lavoro.

Alfio Zaurito Salvatore Giuliano

Da sinistra, il segretario Uilm Brindisi, Alfio Zaurito e il preside Salvatore Giuliano

La Uilm di Brindisi il 21 febbraio scorso nell’ambito del convegno ‘Il Sud che deve tornare… a crescere’ e che vide fra i protagonisti anche il dirigente scolastico del ‘Majorana’, Salvatore Giuliano con i suoi studenti, prese l’impegno di istituire una borsa di studio per i futuri neo diplomati.

“All’epoca pensammo – sottolinea il segretario generale della Uilm Brindisi Alfio Zaurito – che un sindacato se vuole dimostrarsi all’altezza dell’evoluzione culturale deve prima di tutto guardare al futuro e non può tralasciare l’importanza della scuola anzi è proprio da lì che deve partire, secondo noi, le classi dirigenti del futuro ed è appunto da lì che si deve partire per investire, sia in idee che in risorse economiche”.

Proprio per questo la segreteria e il direttivo provinciale della Uilm di Brindisi hanno ritenuto indispensabile destinare una parte delle quote sindacali che i dipendenti versano mensilmente, per istituire la ‘Borsa di Studio Uilm’ e donarla agli studenti dell’Istituto tecnico scientifico ‘Eottre Majorana’.

I due studenti che riceveranno la borsa di studio sono stati scelti attraverso un bando di gara che è stato istituito all’interno della scuola stessa

Stampa

DETASSAZIONE AL 10%: CONFERMATA PER IL 2014

Ieri è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il fatto che diventa operativa anche

per il 2014 la tassazione agevolata tramite l'imposta sostitutiva del 10% sulle

retribuzioni collegate alla produttività dei dipendenti del settore privato.

 Ecco i requisiti per ottenere l'agevolazione fiscale:

 

IMPORTO AGEVOLATO 3.000 EURO

Ogni dipendente può beneficiare della detassazione per un importo massimo di

3.000 € lordi percepiti nel 2014 relativi a corresponsioni di produttività

individuale.

 

TETTO MASSIMO 40.000 EURO

Il lavoratore, per beneficiare della tassazione ridotta, nel 2013 deve avere avuto

un reddito da lavoro dipendente non superiore a 40.000 €.

 

ACCORDI: LA SCADENZA DI 30 GIORNI

Gli accordi collettivi o aziendali che prevedono le retribuzioni di produttivita’ e

consentono l’accesso all’agevolazione, devono essere depositati presso le

Direzioni Territoriali del Lavoro entro 30 giorni dalla sottoscrizione o dall’entrata

in vigore del Dpcm.

 

L'agevolazione consiste nell'applicazione di un'imposta, sostitutiva dell'Irpef e

delle addizionali regionali e comunali, con un'aliquota del 10% in anzi che di

quella ordinaria (che attualmente parte dal 23%).

 

Il decreto stabilisce che per retribuzione di produttività si intendono le voci

retributive erogate, in esecuzione di contratti collettivi, con espresso riferimento

a indicatori quantitativi di produttività/redditività/qualità/efficienza/innovazione,

o, in alternativa, le voci retributive erogate in esecuzione di contratti che

prevedano l'attivazione di almeno una misura delle seguenti aree di intervento:

 

 

a) ridefinizione dei sistemi di orari e della loro distribuzione con modelli flessibili,

anche in rapporto agli investimenti, all'innovazione tecnologica e alla fluttuazione

dei mercati finalizzati a un più efficiente utilizzo delle strutture produttive idoneo

a raggiungere gli obiettivi di produttività convenuti mediante una

programmazione mensile della quantità e della collocazione oraria della

prestazione;

 

b) introduzione di una distribuzione flessibile delle ferie mediante una

programmazione aziendale anche non continuativa delle giornate di ferie

eccedenti le due settimane;

c) adozione di misure volte a rendere compatibile l'impiego di nuove tecnologie

con la tutela dei diritti fondamentali dei lavoratori per facilitare l'attivazione di

strumenti informatici, indispensabili per lo svolgimento delle attività lavorative;

 

  1. attivazione di interventi in materia di fungibilità delle mansioni e di

    integrazione delle competenze anche funzionali a processi di innovazione

    tecnologica

 

È previsto un monitoraggio, entro il 30 giugno 2014, sull'andamento

dell'agevolazione, anche al fine dell'eventuale adozione di specifiche proposte e

iniziative di revisione. Valgono, quindi, in quanto compatibili, i chiarimenti forniti

lo scorso anno dall'agenzia delle Entrate e dal ministero del Lavoro.

 

Per ulteriori chiarimenti potete contattare i Delegati della UILM o

recarVi direttamente in segreteria.

 

Brindisi,30 aprile 2014

Segreteria Uilm Brindisi