In Primo Piano

Il modello sociale per la UIL Pensionati

.

          B R I N D I S I
2 gennaio 2018

Viviamo in una realtà sociale e politica dove i valori non si collocano più al centro dello sviluppo sia della persona sia della comunità. Il passaggio dall’assetto di società “comunità” in un neo-liberismo individualista, ha visto emergere e sviluppare il principio dell’”interesse” a scapito della dimensione solidale.....

La UILA fa il bilancio del 2017 ed annuncia gli appuntamenti per il prossimo anno

.

        B R I N D I S I 

 
2 gennaio 2018 

Partecipata, come sempre, la riunione del consiglio territoriale UILA di fine anno. L'occasione è stata utile per fare un consuntivo dell'anno che è stato particolarmente impegnativo e soddisfacente poiché ha visto il rinnovo del Contratto Provinciale del lavoro per gli operai agricoli e florivivaisti, il contratto integrativo aziendale alla Srb (zuccherificio), la stabilizzazione degli operai ex sma presso l'Arif, il primato nella rappresentanza del settore agricolo (confermato e consolidato)...........

Analisi del 2017, obiettivi per il 2018

.

 Confronto e tavoli di concertazione per risolvere i problemi

31 dicembre 2017

L’analisi per l’anno che sta per chiudersi non può che essere considerata negativa per gli innumerevoli problemi, ancora non risolti, che affliggono la nostra comunità, pur con qualche piccola fiammella di speranza che non ci deve mai abbandonare. I dati ufficiali economici e sociali elaborati da tutte le agenzie private ed istituzionali affermano che la nostra provincia come qualità della vita, occupazione, reddito delle famiglie, sviluppo economico, è collocata negli ultimi posti nella graduatoria nazionale. Come Sindacato continuiamo ad inseguire le numerose vertenze che affliggono il nostro territorio. Il percorso è diventato molto più accidentato ed alle vecchie se ne sono aggiunte altre. Il numero  dei disoccupati e dei giovani senza lavoro rimane drammaticamente alto. La mancanza di una guida istituzionale democraticamente eletta nel comune capoluogo, sicuramente, non facilita il nostro lavoro. Le emergenze sono tante ed il Commissario straordinario, insieme ai colleghi degli altri comuni della provincia commissariati, può fare ben poco, a parte la stabilizzazione dei Lavoratori Socialmente Utili, così come è avvenuto, risolta grazie all’impegno del Sindacato. L’istituzione regionale da anni ha cancellato il territorio di Brindisi dalla carta geografica pugliese. Il governatore Emiliano nella sua eterna campagna elettorale spara ogni giorno un colpo, ma a salve, e non pensa seriamente al bene dei brindisini.  Non si ha una visione complessiva della gravità della situazione. Ognuno va per la sua strada. Il riordino del sistema sanitario ha portato altri guai, mentre sono rimaste inascoltate le proposte del Sindacato. Le associazioni private a livello locale non svolgono appieno il loro ruolo sociale non esprimendo unità di intenti a difesa della economia e del sistema produttivo locale. Negli ultimi giorni la Camera di Commercio si è “salvata” dall’accorpamento con quella di Taranto, e questo è un fatto positivo. Ma non basta! Altre nubi si affacciano all’orizzonte e sicuramente porteranno altri problemi. Cito ad esempio la crisi del settore energetico che coinvolge la centrale di Cerano, mentre il declino inarrestabile del traffico turistico e di altre attività commerciali del porto è la prova della inconsistenza e della debolezza dell’apparato politico del territorio. Le decisioni si prendono lontano da Brindisi, e questo avvalora quanto detto prima. Cosa ci aspettiamo dal 2018? La UIL da sempre sostiene il ruolo essenziale del Sindacato: i tavoli di concertazione hanno dimostrato negli anni di essere lo strumento ideale per raggiungere  grandi obiettivi, e lo sono ancora. Lo abbiamo fatto in passato, non vediamo perché non si può continuare a farlo nel futuro.

Antonio Licchello

Vertenza AQP

.

      Risolta grazie al Sindacato Confederale

21 dicembre 2017

I lavoratori che facevano parte delle ditte appaltatrici che operavano per l’Acquedotto pugliese hanno sottoscritto il nuovo contratto di lavoro con la Coedir, l’azienda brindisina a cui, in Ati con la Cons.Coop di Forlì l’Aqp ha aggiudicato il servizio per le manutenzioni degli impianti idrici e fognari...........

Un nuovo servizio offerto dalla UIL

.

 

 

Promuove e tutela i diritti dei disabili e

dei soggetti più fragili e vulnerabili.

19 dicembre 2017

Per offrire prima assistenza informativa a tutti gli iscritti ed ai cittadini disabili ed alle loro famiglie la UIL e la UIL Pensionati di Brindisi comunicano che è aperto l’Ufficio H con sede in corso Umberto n. 85 1° piano. Il responsabile è il signor Giuseppe Di Giorgio. L’orario di apertura, nelle giornate di lunedì, mercoledì e giovedì, è dalle ore 9,30 alle ore 12 e dalle ore 16,30 alle 18,00 - telefono 0831 5235722/3..........