In Primo Piano

Grandi cambiamenti nell'industria

.

Cambiano gli scenari industriali. Quali saranno le ricadute a

livello sociale?

3 marzo 2018

Il mondo industriale, per vari settori, è in piena metamorfosi evolutiva. Le scelte ed i cambiamenti dettati da: tutela ambientale, ecologia, salute e sicurezza dei cittadini, ma anche da interessi economici, fanno si che per i prossimi 10 anni si assisterà a decisioni che sconvolgeranno completamente il modo di produrre e l’organizzazione del lavoro. I comparti maggiormente interessati sono: energia, chimica, farmaceutica ed il sistema dei trasporti. Siamo convinti che la produzione di energia offrirà nuove soluzioni sempre più lontane dal petrolio e dal carbone. Così come il settore chimico abbandonerà prodotti non più richiesti dal mercato indirizzando la produzione verso quelli più performanti ed ecologici. Anche i trasporti: mare, cielo e terra subiranno cambiamenti tali da sconvolgere gli assett industriali attuali. Nella maggior parte dei casi saranno sostituiti da alimentazione elettrica e gas con tutto quello che comporterà a livello di tecnologia industriale. Immaginiamo, quindi, la rivoluzione che avverrà a livello economico, industriale e sociale perché Brindisi ospita da oltre 60 anni insediamenti energetici, chimici e metalmeccanici. Per questo siamo chiamati, da subito, a penderne atto e trarne le necessarie conclusioni perché il nostro sistema industriale nel suo complesso, sarà sicuramente coinvolto. Le società lo hanno già preannunciato, ognuno in casa propria, senza però fornire valide soluzioni alternative.

Ci chiediamo: cosa avverrà prima e dopo il 2025 per il comparto energetico? Quale futuro avrà la chimica a Brindisi, continuerà ad essere strategica quella di base? Cosa ne sarà del settore aeronautico, se continuerà la delocalizzazione delle produzioni?

La UIL di Brindisi fa appello a tutte le forze politiche e sociali di essere vigili ed attive in tutte le occasioni in cui saranno assunte decisioni in merito e seguire sui tavoli di lavoro e nelle commissioni specifiche tutte le scelte che avranno ricadute sul nostro territorio. Diversamente ci ritroveremo, di nuovo, ad affrontare un lungo periodo economico e sociale involutivo, senza soluzioni alternative, che renderà la nostra provincia ancora più povera ed abbandonata a se stessa.

Antonio Licchello

Vertenza Santa Teresa: CGIL, CISL, UIL e categorie del settore trasporti

.

Richiesta di incontro con il Prefetto

27 febbraio 2018

Ci rivolgiamo a S.E. il signor Prefetto per rappresentare la forte preoccupazione per la mancata indennità di cassa integrazione  che i lavoratori dipendenti della società Santa Teresa, in house  della provincia di Brindisi, non ricevono da circa due mesi, con grave disagio economico-famigliare per gli stessi lavoratori.......

Denuncia al Prefetto

.

                                           

ALCUNE AZIENDE NEL SETTORE EDILE NON RISPETTANO I CONTRATTI

26 febbraio 2018           Le scriventi Organizzazioni Sindacali, in riferimento all’appalto dell’Ambito 14 dell’AQP assegnato in data 18 dicembre 2017 al Consorzio di imprese di cui fa parte l’EDIL SOLE srl che ha preso in carica tutte le maestranze appartenenti allo stesso ambito, denunciano il comportamento scorretto assunto dalla società EDIL SOLE srl di Milano in riferimento ai continui ritardi del pagamento delle retribuzioni di oltre 15 giorni sulla data prevista. A conferma di ciò quello relativo al mese di gennaio, alla data odierna non è stato ancora erogato. Oltre a questo si segnala la mancanza di fornitura di indumenti anti infortunistici, come previsto dalla legge 81/08 sulla sicurezza ed il contestuale utilizzo di mezzi ed attrezzature adeguate allo svolgimento dell’attività lavorativa ed infine il numero delle ore straordinarie effettuate e non riconosciute economicamente. Tali problematiche hanno già provocato lo stato di agitazione proclamato in data 23 febbraio u.s. Pertanto, per dirimere tali inadempienze, le scriventi hanno in data odierna richiesto a S.E. il Prefetto di Brindisi dottor Valerio Valenti di promuovere un incontro in tempi brevi con l’azienda interessata e la committente AQP.

  UIL                                                                FENEAL/UIL

Antonio Licchello                                          Giovanni Librando

Seri problemi per gli utenti e per i lavoratori

.

            Integrazione scolastica disabili

24 febbraio 2018

Si è tenuto il 21 febbraio scorso un incontro tra le OO.SS. ed i dirigenti della Cooperativa Socio Culturale di Venezia, vincitrice della gara d’appalto del Servizio di Integrazione scolastica specialistica degli alunni di scuola media inferiore disabili residenti nell’ambito Sociale territoriale di Brindisi/San Vito dei Normanni......