In Primo Piano

Stampa

Incontro alla Camera di Commercio

  Ognuno faccia la sua parte

2 aprile 2019

Nell’incontro presso la Camera di Commercio di Brindisi del 29 marzo scorso l’assessore regionale allo Sviluppo economico Mino Borracino ha reso noto che sono stati messi a disposizione, tramite un avviso di Invitalia, oltre 25 milioni di euro per il rilancio delle attività imprenditoriali nelle Aree di crisi industriali della nostra provincia............

Un Accordo di programma sottoscritto tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la regione Puglia ha disposto l’utilizzo di queste risorse che serviranno per investimenti nel territorio del Comune di Brindisi fino ad un raggio di 50 chilometri. Nel suo intervento l’assessore Borracino ha annunciato tempi e modalità di finanziamento per le aziende che presenteranno i progetti che, come prevede la legge, sono finalizzati a creare nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato, favorire ristrutturazioni, ampliamenti, diversificazione di produzioni e manufatti, ma anche investimenti produttivi innovativi. La Camera di Commercio ha disposto l’apertura di uno sportello dedicato alla informazione e all’invio dei progetti e delle richieste di finanziamento.

Il Segretario Licchello ha sottolineato che è una occasione da non perdere in un contesto economico-produttivo come il nostro che ha bisogno di risorse mirate per migliorare e sviluppare il suo tessuto industriale.  Nel contempo ha avuto modo di rimarcare quanto sia importante il ruolo delle Istituzioni locali, peraltro assenti nella circostanza anche se invitate. Diventa fondamentale il contributo che gli Enti pubblici possono fornire per accelerare iter autorizzativi per le concessioni e le pratiche burocratiche occorrenti. Precedenti esperienze non sono andate a buon fine per la mancanza di un rapporto costruttivo tra le varie Istituzioni locali, pubbliche e private, per appoggiare e sostenere iniziative di questo genere: “non ce lo possiamo permettere”. Per questo ha invitato le istituzioni ad essere parte integrante dando garanzie sulle procedure autorizzative, limitando i tempi e procedimenti burocratici per le concessioni a tutte le imprese interessate a partecipare al bando Invitalia.

nota stampa UIL Brindisi