In Primo Piano

Comunicati

Seleziona un articolo da leggere

Stampa

Dalle parole ai fatti

Confronto e tavolo permanente per risolvere i problemi

9 novembre 2018

Nel Convegno del 26 ottobre scorso “PARTECIPAZIONE E CONFRONTO TRA GENERAZIONI” che si è svolto nel Salone della Provincia di Brindisi si è dibattuto sulle tematiche nazionali: argomenti all’ordine del giorno negli ultimi tempi come il superamento della legge Fornero, le disuguaglianze tra generazioni, il sistema socio-sanitario con le gravi inadempienze che colpiscono soprattutto i cittadini meno abbienti, il lavoro che manca, l’emigrazione dei giovani del Sud Italia ed altri argomenti di attualità................

Stampa

Indagine epidemiologica sulla ludopatia

Un fenomeno in costante crescita

   B R I N D I S I

28 ottobre 2018

Sono stati resi noti i dati relativi alla prima indagine epidemiologica condotta dall’Istituto superiore della sanità sulle dipendenze da gioco d’azzardo. Un fenomeno che nel nostro Paese coinvolge 18 milioni di adulti di cui 1,5 milioni i problematici. Una dipendenza legata più a slot e VLT associata ad abitudini che minano la salute come l’abuso di alcol e fumo. Ma l’azzardo ha risvolti economici sulle famiglie: il 5,8% dei giocatori problematici ha ottenuto la cessione del quinto dello stipendio, il 27,7% ha ottenuto prestiti da finanziarie mentre il 14,2% ha chiesto prestiti a privati..........

Stampa

Partecipazione e Confronto tra generazioni

I    r e l a t o r i

gli studenti del Majorana con i prof.

Dirigenti sindacali ed ospiti

29 ottobre 2018

Alla presenza dei massimi dirigenti sindacali: Romano Bellissima, segretario generale nazionale della UIL Pensionati, Domenico Proietti, componente della segreteria nazionale UIL, Franco Busto, segretario confederale UIL Puglia e di numerosi ospiti istituzionali: il Prefetto di Brindisi dottor Claudio Valenti, il presidente della Provincia avvocato Domenico Tanzarella ed il Sindaco ingegner Riccardo Rossi si è svolto il Convegno: “PARTECIPAZIONE E CONFRONTO TRA GENERAZIONI”.

il Segretario della Camera Sindacale UIL di Brindisi Antonio Licchello nella sua relazione ha sottolineato con la franchezza che lo contraddistingue, la centralità dell’azione sindacale nell’ambito delle relazioni sociali, di quanto sia ed ancora sarà fondamentale il ruolo del Sindacato, alla continua ricerca di soluzioni dei problemi che attanagliano il mondo del lavoro in un contesto socio economico in veloce trasformazione. I sacrifici per ottenerli hanno contribuito a far scalare all’Italia la graduatoria delle nazioni occidentali più progredite. Oggi non è più così. Il governo nazionale in carica si è proposto come l’esecutivo del “cambiamento” con un programma molto ambizioso. Fino a questo momento, però, la sua azione politica ha generato numerose perplessità, differenti punti di vista di fronte alla complessità dei problemi da affrontare, critiche per il mancato rispetto dei vincoli e degli accordi sottoscritti con la Comunità Europea...................

Stampa

Convegno sul tema generazionale


18 ottobre 2018

Relazione introduttiva: Antonio Licchello

Saluti:                          dottor Valerio Valenti - Prefetto di Brindisi
                                    avvocato Domenico Tanzarella: Presidente della Provincia di Brindisi
                                    ingegner Riccardo Rossi - Sindaco di Brindisi

Intervengono:              professor Salvatore Giuliano - Sottosegretario al MIUR

                                   dottor Romano Bellissima - Segretario nazionale UIL Pensionati

                                   dottor Claudio Durignon - Sottosegretario Ministero del lavoro e della Politiche sociali

                                   dottor Giuseppe Marinò - Presidente di Confindustria Brindisi

Conclusioni:               CARMELO BARBAGALLO - Segretario nazionale UIL

 

Stampa

Discussi i contenuti del DEF. Cosituito un gruppo di studio

L'incontro a Roma di CGIL CISL UIL

9 ottobre 2018

È durata quattro ore la riunione delle Segreterie di Cgil, Cisl, Uil, svoltasi nella saletta unitaria di via Lucullo e convocata per una valutazione sul Documento Economico Finanziario. Al termine, è stato costituito un gruppo di lavoro formato da sei Segretari confederali che dovranno, in tempi brevi, redigere un documento unitario con proposte specifiche in materia di fisco, previdenza, pubblico impiego, investimenti in infrastrutture, Mezzogiorno, pubblico impiego, scuola e sanità e altri capitoli ancora. Questa piattaforma sarà poi sottoposta al varo degli Esecutivi unitari e, quindi, alla discussione in un centinaio di attivi unitari, che si terranno nei territori e in alcune assemblee. Cgil, Cisl, Uil chiederanno, inoltre, al Governo e alle forze parlamentari un confronto nelle sedi istituzionali per ottenere le necessarie modifiche in vista del varo definitivo della legge finanziaria.

 “La Uil - ha dichiarato il Segretario generale della Uil, Carmelo Barbagallo - è sempre stata contraria all’austerità, ma occorre destinare le risorse alla ripresa economica e occupazionale. Nel Def, invece, mancano investimenti in infrastrutture, i soldi per i contratti pubblici, le risorse per il fisco e per il Mezzogiorno. Noi - ha concluso Barbagallo - vogliamo lo sviluppo economico del Paese”.